Intervista a Mirko Cusinatti

Qualche giorno fa abbiamo intervistato Mirko Cusinatti, volto conosciuto nel mondo del teatro, televisione e cinema!

 

Come nasce la tua passione per il mondo dello spettacolo? -“La mia passione per il mondo dello spettacolo è nata all’età di sei anni quando andai a vedere al cinema del mio paese in compagnia del mio bis nonno, dove mio nonno materno era direttore, il  film di Superman e rimasi colpito dallo stesso film trasmesso su quell’immenso telo bianco e all’uscita della sala cinematografica iniziai a dire e ripetere a tutti che da grande avrei voluto fare l’attore.”

 

A partire da questo Ottobre farai parte del cast ”I Racconti di Masha”, in tutti i teatri d’Italia: cosa ti aspetti da questa nuova esperienza? -“Con tutto il cuore spero di riprovare le stesse emozioni provate anche nel precedente tour in cui mi hanno visto a teatro oltre 150.000 persone in circa 100 date in tutta Italia. Con questo nuovo spettacolo di produzione EMA Eventi, l’esperienza mi porterà a teatro con circa 50 date in tutta Italia, isole comprese e avremo una data anche Lugano. Il mio obiettivo è riprovare la stessa emozione dei Tour precedenti e alla fine dello spettacolo, durante i saluti finali, vedere negli occhi dei bambini la gioia e la felicità. Questo sarebbe il premio più importante.”

 

In occasione di questo evento, ti hanno affidato il ruolo del Gatto con gli Stivali: pensi che, caratterialmente, ti rappresenti? Cosa farai per calarti nella parte nel miglior modo possibile? -“Sì, mi rivedo nel gatto con gli stivali forse per la sua stravaganza e la sua simpatia. Per immergermi in questo personaggio voglio velocemente raccontare questo gatto assolutamente reale. Premetto che io amo i gatti ma non li posso tenere. Per una strana coincidenza alla conferma del ruolo del gatto con gli stivali la sera alle 21:00 mi si è felicemente presentato un bellissimo gatto arancione estremamente curato sulla porta di casa e inspiegabilmente da quella sera, ogni sera allo stesso orario, mi viene a trovare, giochiamo insieme, aspetta che gli dia da mangiare e poi mi saluta.”

 
Te la senti di dare un messaggio a tutti quelli che, come te, vogliono ardentemente entrare nel mondo dello spettacolo? -“Per tutti coloro che vogliono entrare nel mondo dello spettacolo, non ci si deve confondere con il successo e il desiderio di notorietà. Il mondo dello spettacolo è un mondo affascinante ma ci sono anche tantissimi sacrifici se uno vuole fare cinema. Alla base occorre una grande umiltà, semplicità e tanta voglia di non arrendersi mai ma soprattutto di imparare perché nel mondo dello spettacolo, del cinema e del teatro, non si finisce mai di imparare.”

Condividi :

About The Author

Radio Smeraldo