​Viola Valentino – Una donna per le donne

Sono una blogger, ma soprattutto una donna. Ho avuto l’onore di poter scambiare due chiacchiere con un’artista che ha fatto sognare una generazione intera: Viola Valentino.

Mi ha colpito particolarmente la sua disponibilità, oltre che la bellezza e la bravura eccelse. La signora Valentino, non ha rilasciato una semplice intervista, ma un appello forte e chiaro. Dopo questa esperienza, oltre che una donna, mi reputo UNA DONNA FORTUNATA, perché non capita tutti i giorni di poter parlare a cuore aperto con un’artista del suo calibro.


Federica: “Buona sera Viola, che onore averti qui con me. Chi non ha mai avuto il piacere di ascoltare una tua canzone?”

Viola: “Buona sera Federica, piacere tutto mio!”

Federica:” Quanto e come è cambiata la musica nel corso degli anni?”

V:” La mia carriera inizia nel 1979 con “Comprami” e la prima cosa che mi viene in mente, è il modo totalmente diverso con quale si registrava un pezzo! Dal punto di vista delle vendite, era molto più facile distinguersi. Ora c’è molta proposta e la difficoltà sta nel non cadere nel banale, nell’avere un proprio stile. In generale, credo che la musica sia un po’ come la moda, si ripesca sempre qualcosa del passato per riadattarlo al futuro!
F:” Il 20 Gennaio 2017 è uscito il tuo nuovo album “Eterogenea LIVE”. Perché hai scelto di ripartire con un album live?

V:” Nella mia carriera ho avuto l’opportunità di sperimentare un po’ tutto e un album live è quello che mancava. Il Live è un lavoro totalmente diverso, forse anche più sentito. I suoni sono diversi, le emozioni più vive. E’ tutta un’altra storia e chi mi segue da sempre, meritava questo “tassello” nella collezione dei miei successi. “Eterogenea live” è un doppio album, ma più lo ascolto e più mi domando perché non ho editato un cofanetto da quattro CD! Scegliere le canzoni per questa nuova avventura è stato davvero difficile! Ogni pezzo sembrava indispensabile per la resa del progetto.

F:”Questo favoloso doppio CD è stato annunciato da un singolo molto forte, “Ti Amo troppo”, che per giunta si è confermato tra i primi 10 nella classifica di Itunes. Parlaci un po’ della nascita di questo lavoro…”

V:” Il singolo nasce da una storia vera raccontata a uno degli autori. Parla di questa donna vittima di uno dei mali del secolo : il femminicidio. 

Come sapete, è mia abitudine cantare dei diritti e della loro giusta difesa. La mia non è una moda, ma un bisogno di trasmettere un messaggio. A volte non si da peso a quanto sia potete un allarme se lanciato da un artista. La mia voglia di cantare il femminicidio, non nasce a caso. IO canto per tutte quelle donne morte, per tutte quelle donne che credevano in un amore rivelatosi malato. Canto perché c’è bisogno di mettere un punto a queste tragedie. Basta donne sfregiate, basta donne vittime di violenza, basta sottomissione. Spero davvero che questo mio singolo, possa aprire un po’ gli occhi a chi ancora si nasconde. Sono una donna che canta per la libertà.”
F:” Credo non ci sia nulla da aggiungere. Vorrei chiederti se avremo il piacere di ascoltarti dal vivo o se ci sono dei progetti futuri…”

V:” Di progetti ce ne sono molti. Momentaneamente mi dedico alla promozione del disco, in più sarò giudice di un Talent Show! Questa cosa mi riempie il cuore di gioia.”

F:” Cara Viola ti ringrazio per quest’intervista, anche a nome di tutte le ragazze che ci stanno seguendo. Ti faccio un grande in bocca al lupo per la promozione dell’album!”

V:” Grazie mille a te Federica, un saluto a tutti i lettori!”
Federica Volpicelli

Photo Credit: Ufficio Stampa Germanelli.

Condividi :

About The Author

Radio Smeraldo

5 Comments

Leave a Reply